Le prenotazioni stanno iniziando a riprendere costantemente. Secondo AirDNA, le prenotazioni di case vacanze sono salite alle stelle, del 127%, dopo aver raggiunto il punto più basso alla fine di aprile. I nostri dati hanno anche rivelato che le prenotazioni sono passate dal 5% delle previsioni pre-COVID19 ad aprile, al 27% a maggio e al 40% a giugno finora. Mentre il recupero è in arrivo, è difficile utilizzare le stesse tariffe impostate prima del COVID19. Per valutare le tue case vacanza al giusto livello e trovare un equilibrio tra occupazione e entrate è diventato più difficile che mai. In questo articolo, discuteremo alcuni punti chiavi da notare e condivideremo i nostri consigli.

Perché è difficile valutare le tue case vacanza dopo la pandemia di coronavirus?

La tariffa di una casa vacanza è sempre una miscela tra scienza e arte. Se il prezzo è troppo alto, non sarai in grado di vendere la tua camera; se la tariffa è invece inferiore alla media, perderai il profitto o addirittura subirai una perdita. La pandemia di coronavirus ha appena aggiunto più complessità ad esso. Vediamo un calo evidente nelle prenotazioni da marzo ad aprile. A partire da maggio, tuttavia, le prenotazioni iniziano a recuperare. Ma come impostare la giusta tariffa per trarre vantaggio dal recupero è ancora come un esperimento per molti gestori di case vacanza. Dopotutto, esiste ancora l’incertezza sul fatto che ci sarà una seconda ondata. Ciò rende più difficile per i gestori di proprietà e gli host impostare la loro strategia di prezzo.

Cosa dovrebbe essere considerato quando si imposta il prezzo?

1. I viaggiatori domestici hanno un livello diverso di accettazione del prezzo

Sulla base dei nostri dati, il 65,8% delle prenotazioni sono viaggi all’interno dello stesso paese, rispetto al 25% in tempo pre-COVID19. Prevediamo che la domanda di viaggi internazionali continuerà a passare a un livello nazionale. Pertanto, i gestori di proprietà devono tenere presente che l’accettazione di prezzo per le persone di diversi paesi è varia. Ad esempio, gli ospiti degli Stati Uniti tendono a spendere più delle loro controparti spagnole. Se gestisci case vacanza in Spagna, potresti voler fissare un prezzo più basso quest’anno per attirare i vacanzieri domestici.
domestic-travel

2. I viaggiatori sono più prudenti nella spesa

A causa della perdita di posti di lavoro o di un’economia più incerta, i viaggiatori sono, in generale, più prudenti nella spesa anche se sono desiderosi di viaggiare di nuovo. Quindi puoi valutare i tuoi affitti a breve termine in modo competitivo. È meglio iniziare a un prezzo inferiore rispetto allo scorso anno. Detto questo, se non hai intenzione di ridurre i prezzi nella tua strategia di prezzo, è bene evidenziare gli extra gratuiti o i servizi che offri.

3. La durata del soggiorno tende ad essere più lunga

Secondo i nostri dati di prenotazione, vediamo persone che prenotano per 4,6 notti in media prima di COVID e adesso 5,6 notti. Con un soggiorno più lungo, potresti considerare di adeguare la tariffa giornaliera o offrire uno sconto per attirare gli ospiti. Se stai utilizzando un sito di prenotazione diretta da Your.Rentals, puoi facilmente sfruttare la nostra funzione di codice promozionale per offrire uno sconto agli ospiti. Maggiori informazioni su come attrarre noleggi a lungo termine sono disponibili qui.
night-length-after-covid

4. È necessaria una nuova logistica di pulizia COVID

Le aspettative dei viaggiatori di pulizia e disinfezione sono molto più elevate. Tutti i lavori di pulizia extra non devono essere dimenticati nei vostri costi. Valuta le tue case vacanza in modo da riflettere il costo o semplicemente aggiungerlo come costo di pulizia nella tua inserzione.
cleaning-covid

5. Controlla la tariffa dei tuoi concorrenti

Una cosa che è vera (o forse è meglio solo “Una verità”), indipendentemente dal fatto che ci sia o meno Coronavirus, è fare ricerche e controllare quanto chiedono i tuoi concorrenti per affitti simili ai tuoi, in modo che tu possa essere competitivo. Se stai utilizzando la piattaforma Your.Rentals come il tuo gestionale, puoi ottenere gratuitamente dati sulla politica di cancellazione e di soggiorno minimo da AirDNA, questi ti aiuteranno a impostare la tua strategia di prezzi in modo più accurato.
insights

In poche parole

Dato che molti paesi aprono gradualmente i propri confini, le prenotazioni dovrebbero tornare costantemente. Avere la giusta strategia di prezzo ti consentirà di stare al passo con i tuoi concorrenti. Con l’arrivo dell’alta stagione, e se sei interessato a saperne di più su prezzi e stagionalità, consulta questo articolo “Come impostare i prezzi stagionali in 5 semplici passaggi”. E se gestisci più di 10 proprietà e desideri ricevere una consulenza professionale sui prezzi dal nostro team, faccelo sapere!

Registrati gratis

Iscriviti gratuitamente e accedi al software Your.Rentals.