La vostra attività di affitto a breve termine è iniziata. Il vostro alloggio è arredato e decorato, i vostri annunci sono stati impostati sulle agenzie di viaggio online (OTA) e ora state aspettando pazientemente con eccitazione, che arrivino le prime prenotazioni. 

Ogni mattina e pomeriggio controllate la vostra casella di posta, ma non arrivano né richieste né prenotazioni. Vi grattate la testa e vi chiedete: “Dove sto sbagliando?“.

Questo può essere uno scenario molto reale e scoraggiante sia per gli host esperti di affitti a breve termine che per quelli che hanno appena iniziato a lavorare nel settore. Per ottenere un buon volume di prenotazioni di ospiti ci vuole tempo e il giusto equilibrio tra prezzi, presentazione e posizionamento. 

Vediamo sette motivi per cui potreste non ricevere prenotazioni e come risolverli:

1. La vostra strategia di prezzi è attraente?

efinire i prezzi degli affitti a breve termine è un’arte. Dovete trovare un equilibrio tra la copertura dei costi, la competitività e la possibilità di ottenere un profitto. 

Dopotutto, è questo il senso di questo duro lavoro!

Se le vostre tariffe sono molto più alte rispetto alla concorrenza locale, dovrete avere una USP convincente per ricevere prenotazioni. Se le vostre tariffe sono più basse della concorrenza, gli ospiti si chiederanno perché. 

Suggerimento: Non fate a gara con i prezzi come se ciò fosse una competizione. Ci sarà sempre qualcuno che vi farà concorrenza e vi ritroverete in una spirale negativa di “sfida” sui prezzi.

Concentrarsi su una strategia di prezzo medio per il lancio

Scegliere una strategia di prezzo non significa semplicemente scegliere una tariffa di noleggio dall’alto o copiare i prezzi della concorrenza. Dovrete tenere conto delle spese mensili e annuali, della domanda locale e della concorrenza.

Una strategia di prezzo di fascia media è comunemente utilizzata nei beni di consumo di massa. Cercate di trovare una via di mezzo tra tutti i fattori in competizione, ovvero costi e profitti, qualità e convenienza, domanda e concorrenza. 

A meno che non abbiate una casa vacanza a breve termine con un budget particolarmente basso o, all’altro estremo della scala, una casa vacanza di lusso, una strategia di prezzo a medio termine attirerà gli ospiti che cercano la qualità a un prezzo ragionevole e la maggior parte dei consumatori crede che un prodotto o un servizio a medio prezzo sia in grado di offrire sia qualità che valore.

2. Essere presenti ovunque: non affidatevi a un solo canale di affitti a breve termine.

Il modo più semplice e veloce per lanciare la vostra strategia di marketing sugli affitti a breve termine è quello di inserirvi su Airbnb, VRBO o Booking.com, o su una qualsiasi delle OTA che offrono un mercato globale di affitti a breve termine. 

Sebbene sia assolutamente necessario utilizzare queste piattaforme all’inizio, non dovreste dipendere da un’unica piattaforma o canale. Ci sono molte OTA nel mercato degli affitti a breve termine tra cui scegliere: canali internazionali, regionali e di nicchia. 

Sceglietene 2-3 e analizzate i dati delle richieste e delle prenotazioni per ciascuna di esse. Alla fine di ogni stagione, potete eliminare quelle che non funzionano per voi e aggiungere canali, fino a raggiungere il mix perfetto.

È facile compiacersi e attenersi alle OTA, ma così facendo si perde l’occasione di attirare gli ospiti prima che pensino all’alloggio. 

La risposta è concentrarsi su un approccio olistico alla propria strategia di marketing. Mescolando gli annunci delle OTA, i canali di nicchia e i vostri canali di marketing diretto, come il sito web book direct, le e-mail e la strategia di social media marketing specifica per le case vacanza.

Ne trarrete vantaggio in tre modi convincenti:

  1. I siti web e i social media Book Direct vi aiuteranno a costruire il vostro marchio e a indirizzare le prenotazioni, il che significa che pagherete meno commissioni alle OTA.
  2. Il marketing dei canali di nicchia vi aiuterà a trovare gli ospiti che sono alla ricerca di un’esperienza specifica – pet-friendly, avventura all’aria aperta, vacanze in bicicletta
  3. Le inserzioni nelle OTA vi forniranno le prime richieste e prenotazioni e vi aiuteranno a lanciare la vostra attività, mentre voi lavorerete sulla vostra strategia di prenotazione diretta e di nicchia.

 

3. Hai bisogno di essere un host più reattivo?

I tempi di risposta e il tasso di risposta su Airbnb sono fondamentali per la visibilità del vostro annuncio nei risultati di ricerca e per convertire le richieste in prenotazioni. 

Airbnb monitora gli host con un basso tasso di risposta o che sono lenti a rispondere, che potrebbero trovare il loro alloggio in fondo alla lista dei risultati di ricerca.

Se il vostro tasso di conversione delle richieste in prenotazioni è basso, una delle ragioni potrebbe essere che non rispondete entro un tempo ragionevole e l’ospite ha prenotato con un altro host. 

Avete una finestra di 24 ore per rispondere alle richieste degli ospiti, ma un tempo di risposta ottimale è di 2-6 ore. Se impiegate più di 24 ore per rispondere, rischiate che Airbnb metta in pausa il vostro annuncio dopo 48 ore.

Migliorare i tassi di risposta non è mai stato così facile come con Your.Rentals!

Potete migliorare notevolmente il vostro tasso di risposta utilizzando la funzione di messaggistica di Your.Rentals nel nostro channel manager. Il sistema vi permette di gestire e rispondere alle richieste e alle prenotazioni in un unico messenger universale. 

Con la vostra risposta rapida e professionale, delizierete sia gli ospiti che le OTA.

4. Rivedere le vostre fotografie rende la vostra casa vacanza attraente ?

Staging Vacation Rentals
Ok, lo dirò… 

“Un’immagine racconta più di mille parole”. 

Se non ricevete richieste o prenotazioni, forse è il momento di dare un’occhiata alle vostre fotografie. Scorrete le vostre foto e ditemi: vorreste prenotare il vostro alloggio basandovi sulla fotografie della vostra casa vacanza?  

Cosa potete fare per migliorare le vostre immagini e rendere la vostra casa più prenotabile?

Assumere un fotografo professionista: un fotografo professionista per scattare le foto del vostro alloggio in affitto a breve termine può sembrare un costo iniziale non necessario, ma aumenterà senza dubbio le vostre prenotazioni future. 

Date un’occhiata agli annunci Airbnb simili nella vostra zona per vedere quali si distinguono. Posso garantirvi che quelli che vorreste prenotare hanno foto professionali con una buona illuminazione e scattate con la giusta angolazione per valorizzare al meglio lo spazio dell’alloggio.

Preparate il tavolo della terrazza con la colazione o con una bottiglia di vino, bicchieri e tapas, è un buon inizio per allestire la vostra casa. 

Gli ospiti vogliono potersi immaginare in un alloggio, quindi più si può fare per aiutarli a immaginarsi in vacanza nella vostra casa vacanze, meglio è. Modelli e video sono ancora meglio! Modelli e video sono ancora meglio!

Includete foto della destinazione e della stagione: Gli ospiti non prenotano un letto, ma un’esperienza ed è questo che dovete offrire attraverso contenuti scritti e visivi. Includere foto della vostra destinazione aiuterà gli ospiti a visualizzare un soggiorno presso di voi e a variare le immagini durante la stagione. 

Non fate in modo che le vostre foto principali ritraggano cieli azzurri e piscine quando state cercando di aumentare le prenotazioni nel periodo natalizio. 

Piuttosto, allestite la vostra casa con decorazioni natalizie e aggiungete foto di festeggiamenti tradizionali di Natale e Capodanno nella vostra regione. Questo è un ottimo modo per aumentare le prenotazioni in bassa e bassa stagione.

5. Concentratevi sulle vostre USP e create titoli a effetto

Appartamento con due camere da letto a Sarasota. È questa la vostra casa vacanza? È questo il vostro titolo?

Se è così, probabilmente lo state condividendo con un’alta percentuale di concorrenti e questo NON vi aiuterà a distinguervi nell’affollato mercato delle OTA!

La vostra headline è il punto di partenza. Non ha senso pagare una fotografia professionale o scrivere una descrizione fantastica, se il titolo è noioso e senza impatto. Avete bisogno di un teaser che motivi i potenziali ospiti a cliccare e continuare a leggere. 

Ricordate: Nessuno prenota un letto, ma un’esperienza! Le vostre USP o “Top Experiences” sono ottimi titoli. 

Ecco i miei consigli per iniziare a creare una headline dal fattore wow e cliccabile: 

Siate brevi: il tempo di concentrazione delle persone è più breve online e probabilmente stanno leggendo la vostra headline su uno schermo mobile. 

Inoltre, la vostra headline dovrebbe essere abbastanza breve da essere completamente visibile nei risultati di ricerca di Google e delle OTA, ad esempio:

Google: massimo 56 caratteri

Airbnb: massimo 50 caratteri

Ricco di informazioni: La headline deve riassumere la vostra descrizione e i principali USP. Iniziate con le parole chiave, poiché gli ospiti tendono a scansionare gli elenchi di ricerca, quindi dovete far vedere prima le caratteristiche più importanti.

Mantenete la logica: i titoli sui siti di annunci e nei risultati dei motori di ricerca appariranno con un breve teaser, quindi rendeteli prevedibili. Se è l’unica cosa che vedono, corrisponderà alle aspettative dell’ospite quando cliccherà per saperne di più.

Ecco un esempio:

Dimenticabile: Appartamento per vacanze con due camere da letto a Sarasota 

Indimenticabile = Prenotabile: Tramonti a Sarasota: appartamento con due camere da letto con vasca idromassaggio

In questo caso avete detto all’ospite dove si trova il vostro Airbnb, quante camere da letto ha e i vostri punti di forza sono i tramonti mozzafiato e la vasca idromassaggio.

6. Trasformate le vostre caratteristiche principali o USP in esperienze di punta.

Avete creato un titolo con un fattore wow, quindi perché fermarsi lì? Per attirare davvero un potenziale ospite e aumentare le prenotazioni, dovete trasformare la vostra descrizione Airbnb da puramente funzionale a ispiratrice. 

Come fare?

Trasformate le vostre caratteristiche principali o USP in esperienze di punta.

Analogamente alla messa in scena della vostra fotografia, dovete mettere in scena la vostra descrizione, in modo che i vostri ospiti possano immaginare di vivere l’esperienza, invece di leggere una descrizione mediocre degli elementi funzionali della vostra casa vacanza.

È tutto incentrato sull’ospite: Smettete di parlare di voi e iniziate a mettere direttamente in scena i vostri ospiti: 

  • I vostri bambini potranno correre a piacimento nel nostro magico giardino con area giochi. 
  • Il nostro piccolo balcone soleggiato, dove potrete godervi il vostro caffè mattutino, vi piacerà molto
  • Accomodatevi sui nostri divani oversize accanto al fuoco scoppiettante

Vediamo di contestualizzare il tutto e di analizzare ciò che è dimenticabile e ciò che è prenotabile:

Dimenticabile: I nostri ospiti possono andare a cavallo nelle scuderie locali.

Prenotabile: Vivrete un’esperienza indimenticabile, cavalcando tra le scogliere e attraverso una campagna mozzafiato.

Se le vostre richieste e prenotazioni di affitti a breve termine hanno bisogno di una forte spinta, seguite questi cinque passi per iniettare una dose di FOMO (Fear of Missing Out) nel vostro marketing e iniziate a ottenere le prenotazioni che meritate.

Mettete in atto queste strategie e scrivetemi per dirmi come vi trovate. E se avete altri consigli su come avete aumentato le vostre prenotazioni, scrivetemi qui e potremo inserirli nell’articolo!

7. Attivate la prenotazione istantanea per le vostre inserzioni OTA

Se le prenotazioni e le richieste di informazioni avvengono tramite i vostri annunci OTA e non avete attivato la modalità di prenotazione istantanea, è il momento di prendere in considerazione la possibilità di aggiungere questa funzionalità. 

Un’alta percentuale di ospiti sceglie di utilizzare la funzione di prenotazione istantanea. Secondo le statistiche pubblicate da TripAdvisor, almeno il 40% dei viaggiatori si aspetta di prenotare gli affitti istantaneamente. Quindi, se non l’avete attivata, non comparirete nei risultati di ricerca.

Leggete la nostra Guida completa alla prenotazione istantanea per gli host di case vacanza e scoprite i pro e i contro del suo utilizzo.