Il problema delle guide alle strategie di social media marketing per le case vacanza è che sono generiche. Non sono state create appositamente per la nostra attività.

Le aziende di affitti per vacanze sono uniche, situate in destinazioni diverse. Hanno più annunci con compiti operativi specifici e un diverso livello di conoscenza del marketing.

Quindi, come procedere? In questo post ci proponiamo di illustrare le tattiche attuabili che potete ripetere sui vostri account.

Chiunque abbia un po’ di tempo, di pazienza e (a volte) di denaro, può farlo.

Diamo un’occhiata.

Chi dovrebbe occuparsi del mio marketing?

La maggior parte dei padroni di casa e dei proprietari di aziende non ha il tempo di gestire una campagna sui social media, quindi è meglio assumere una persona dedicata per gestire il social media marketing.

Ecco come si presenta la routine SMM:

  • Scegliere 2-3 piattaforme social
  • Aggiornare la descrizione dell’account social
  • Creare e aggiornare un piano di posting sui social
  • Creare e riproporre i contenuti
  • Pubblicazione regolare in formati: post, storie, reel
  • Preparare i post con hashtag, @-tagging e altre magie
  • Incrementare alcuni post (sforzo arbitrario a pagamento)

Il livello di chiarezza e di comprensione dei compiti sopra descritti definirà il successo del vostro marketing (che consiste nell’aumentare le prenotazioni, giusto?).

Quindi, la decisione di assumere una persona dedicata al marketing, se non sapete come progettare le storie di Instagram o avete 2 ore a settimana per la promozione, è la decisione giusta.

Potreste chiedere a un familiare esperto di assistervi o trovare un freelance su siti web come fiverr.com o in alcuni gruppi Facebook per freelance SMM.

Scegliete la vostra nicchia di riferimento per gli affitti a breve termine

La nicchia riguarda le persone che riceverete come ospiti. Definite il vostro profilo ideale di ospite:

  • famiglie / coppie
  • viaggiatori d’affari
  • gruppi numerosi
  • pubblico più giovane

Leggete le diverse abitudini dei Millennials rispetto ai viaggiatori della generazione Z o X. Culle e griglie meritano sicuramente attenzione agli occhi di chi viaggia in famiglia. Il wifi è quasi d’obbligo. E tutti amano le piscine.

Se puntate a visite di gruppo, indicate quanto grandi gruppi potreste ricevere? Le agenzie di eventi sono interessate a workshop per più di 100 visitatori.

Questa comprensione vi aiuterà a definire la formulazione dei contenuti di marketing e le piattaforme di promozione.

Scegliere le giuste piattaforme di social media per gli affitti brevi

Questo è il rapporto 2022 sull’utilizzo delle piattaforme di social media negli Stati Uniti.

social media platforms for short term rentals
I social network più popolari negli USA, 2022.

In base al profilo del vostro ospite ideale, potete scegliere i canali con maggiore esposizione. I canali predefiniti sono Instagram, Facebook e YouTube. Forse volete sperimentare Pinterest o Twitter.

Alcuni canali sono incentrati su immagini e brevi annotazioni, mentre altri, come LinkedIn, sono ideali per i contenuti longform.

Pensate anche a come ogni social network si integra con le vostre routine lavorative: vi va bene ricevere prenotazioni su Instagram? Aprite Linkedin per controllare le richieste di prenotazione?

Scrivere la migliore descrizione di una casa vacanza su Instagram

Potete ispirarvi alla descrizione di qualsiasi account Instagram, ma per formulare la vostra rimanete concentrati sulla nicchia delle case vacanza.

Ecco alcuni buoni esempi di descrizione su Instagram di alcune case vacanza in Spagna destinate a ricevere ospiti internazionali.

instagram bio for the short term rental business
Biografie degli account di affitti a breve termine su Instagram

Iniziate dagli account dei vostri concorrenti diretti nella vostra località. Se menzionano una caratteristica, forse è il caso di pensare a un’altra caratteristica unica?

Se gli account dei vostri concorrenti non sono così impressionanti, provate a fare una ricerca per hashtag popolari per trovare gli account che vi colpiscono.

Non dimenticate di tenere a mente il vostro pubblico di riferimento: una buona mossa dell’account Stayourway_bcn nel nostro esempio è stata quella di menzionare “Perfetto per famiglie/coppie”.   

Che lingua parlano? Forse dovete gestire più account?

Usate punti elenco.

Utilizzate i vostri hashtag (ne parleremo più avanti).

Fornite un link alla vostra pagina di prenotazione diretta. Si consiglia di creare un link breve con parametri di tracciamento. O forse avete bisogno di molti link? Potete utilizzare la pagina proxy di Linktr.ee per tutti i vostri pulsanti.

Non avete un sito web di prenotazione diretta? Prendete quello di Your.Rentals.

Costruite una raccolta di storie sempreverdi, con argomenti significativi che risuonino con il vostro pubblico di riferimento. Giocate con le icone. Più sono pulite, meglio è.

Guide di Instagram – quando avete dei post sul vostro account potete unirli per argomenti, ad esempio “Cosa mangiare”, “Cose da vedere” e così via.

Pianificazione dei social media per gli affitti turistici

La regolarità è il re dei social media. La produzione minima ideale è di tre post a settimana, 1-5 storie al giorno e diversi reel al mese.

Le notizie di blogging per le case vacanza coprono tre argomenti:

  • Post sui vostri appartamenti (30-50% dei contenuti)
  • Cosa fare nei dintorni? (30-50% del contenuto)
  • Vendite e promozioni (10-20% dei contenuti).

Possiamo suddividere i post in base al nostro intento: informativo, di ispirazione e promozionale. Come seconda dimensione per il nostro piano mediatico possiamo provare: i nostri appartamenti, le recensioni/le storie degli ospiti, le cose migliori da fare, il nostro team.

Alla fine si ottiene una tabella simile a questa:

social media plan for vacation rentals
Piano di pubblicazione sui social media per gli affitti a breve termine

Alcuni host preferiscono programmare e fissare le date per i post futuri, ma è più divertente scegliere a caso tra gli argomenti pianificati ogni volta che si vuole postare.

Il passo successivo consiste nel distribuire gli hashtag disponibili tra i post. Mescolate quelli più popolari con i vostri hashtag di navigazione.

Piano di pubblicazione per le Storie di case vacanza

Le storie sono la parte più interattiva di Instagram. Per questo motivo è necessario un social media manager dedicato che si occupi delle Storie per rendere grande il vostro account.

Le Storie sono semplici perché si tratta di uno stile informale, non è necessario avere foto o video curati. Si tratta di immagini del momento.

Ma le Storie sono difficili perché richiedono un tocco personale e creatività.

Un piano mediatico per le storie può essere formato a partire dal piano generale di pubblicazione dei post, con alcune modifiche in base alla situazione o all’ispirazione.

Molte storie al giorno sono buone (ecco perché si chiamano storie!).

Idee per i post sui social media delle case vacanza

I social media manager devono essere consapevoli delle cose più importanti che i vostri futuri ospiti devono sapere. Come proprietario lo sapete da soli, ma non dimenticate di condividerlo con il vostro marketer esterno.

Mettetevi nei panni di un ospite a caso. Perché dovrebbe voler mettere “Mi piace” al vostro account social? Probabilmente perché le sono piaciute alcune foto dei vostri affitti e non vuole perdervi. Questo è quanto. Non c’è amore.

Per coinvolgere gli utenti, dovete parlare di ciò che interessa al vostro pubblico di riferimento. Cibo, buon sonno, sesso, cose da fare, spiagge migliori, culla, vita notturna, temperature autunnali, centri massaggi e così via.

Prenotazioni dirette, sito web e social media

L’obiettivo finale di tutti gli sforzi sui social media è quello di ottenere nuove prenotazioni.

Tecnicamente è sufficiente un widget di prenotazione o un modulo speciale in cui gli ospiti possano effettuare prenotazioni e, idealmente, pagare in anticipo.

Quindi un sito web può essere un luogo per le prenotazioni. In realtà, potrebbe essere qualsiasi sito, compreso Facebook, Twitter o una piattaforma di pubblicazione gratuita come Medium.com.

È qui che il widget di prenotazione di Your.Rentals si rivela utile: si può prendere il link speciale e condividerlo su Twitter, WhatsApp o ovunque. Il link porta a una pagina di annunci dove gli ospiti possono prenotare.

short term rentals booking widget
Un sito web con widget di prenotazione incorporato

Di solito, in qualità di albergatori, si vuole puntare su siti web propri in cui è possibile integrare lo stesso widget di prenotazione sotto forma di codice.

In questo caso, dovrete modificare manualmente ogni pagina di annunci che avete e pensare a come sincronizzare le informazioni sugli annunci.

Il sito web integrato contiene la sincronizzazione degli annunci con il vostro channel manager, la ricerca degli annunci, un’esperienza di pagamento fluida e altro ancora.

C’è un terzo modo: un sito web integrato con un sistema di gestione sincronizzato con gli annunci. Avete un sito indipendente con il vostro dominio e la gestione degli annunci, dove le prenotazioni sono letteralmente rese più facili da gestire per voi come host.

Ok, basta con la tecnica. Torniamo al marketing.

Generazione di traffico sui social media per gli affitti turistici

Un sito web non ha senso se non ha un po’ di traffico. Gli account sui social media hanno poco senso se non c’è un invito all’azione e un incentivo per ottenere ordini/prenotazioni.

A questo punto dovreste iniziare a capire la sinergia di queste due attività e quanto possano essere potenti nella vostra strategia di prenotazione diretta

social media marketing for short term rentals business
Le attività sui social media devono essere costruite intorno alle prenotazioni

Quali potrebbero essere le fonti di traffico verso il mio sito web di prenotazione diretta? Lo sono:

  • Traffico sociale:
    • link dalla storia o dai reel di Instagram
    • link dalla bio di Instagram
    • link nella descrizione del video di YouTube
    • link da Pinterest, LinkedIn, Airbnb, ecc.
  • Traffico e-mail:
    • Link nelle vostre e-mail
  • Traffico organico:
    • Persone che atterrano direttamente sulle pagine dei vostri annunci (se sono SEO friendly).
  • Traffico dei partner
    • Link dalle campagne email dei partner
    • Link sui siti web dei partner

Il vostro obiettivo è quello di far girare la palla: utilizzate tutti i metodi di link-building che portano l’ospite ai vostri deliziosi widget di prenotazione diretta. È molto meglio che lasciare l’e-mail ovunque.

Perché YouTube è un ottimo social media per gli affitti vacanze

Youtube dovrebbe far parte della vostra strategia di social media, perché il video è un formato organico che può mettere in risalto gli appartamenti in affitto per vacanze molto bene.

Non pensate a un grande e costoso progetto mediatico con una produzione video spettacolare. All’inizio potrebbe essere solo una raccolta di foto di appartamenti con persone a caso.

La tattica consiste nel creare una panoramica video di ogni appartamento di rilievo che avete e che potrete poi sfruttare in molti modi:

  • Arricchire la pagina dell’annuncio con i video
  • Ottenere traffico organico SEO da Youtube, Vimeo, Facebook, ecc.
  • Riutilizzare i contenuti video per post e storie e per video del tipo “Top places”.

Ecco un titolo di video Youtube SEO friendly per i video di case vacanza:

Appartamento per vacanze con terrazza sul tetto nel centro di Copenhagen su MakeMyStay.com

Il modello per questo titolo sarebbe:

[tipo di proprietà] + [caratteristica o USP] + [località] + [sito web del marchio].

  • Tipo di proprietà: appartamento per vacanze, lodge, camera per vacanze, baita, vecchio chalet
  • Caratteristica/USP: migliore amenità (terrazza, piscina, grill) o USP attrattiva (vicinanza a un luogo, vista sul tetto)
  • Posizione: Paese, provincia o città, o combinazioni di questi elementi
  • Sito del marchio o solo il marchio se non avete ancora un sito (dovreste averne uno!)

Aggiungete il vostro link di prenotazione nella descrizione del video il più vicino possibile all’inizio. In questo modo vi assicurate che il link venga visualizzato sopra il pulsante Mostra di più

Quando pubblicate il video, indicate la posizione geografica del video. Questo aiuterà anche la SEO del video. Ad esempio, questo video è tra i primi 10 risultati per “case vacanze a Malaga”:

Vacation rentals video description on Youtube
Descrizione del video di case vacanza su Youtube che aiuta a posizionarsi più in alto.

A differenza di questa schermata, con il motore di prenotazione diretto sul vostro sito potete fornire un link diretto all’annuncio o a una categoria del vostro sito, dove gli utenti possono esplorare e prenotare lo stesso appartamento del video.

Gli annunci con il video hanno un tasso di conversione in prenotazioni due volte superiore.   

Ora che abbiamo trattato il succo delle prenotazioni dirette, è il momento della noiosa parte manuale su come gestire il vostro account sui social media.

Guida pratica al SMM per gli affitti brevi

Analizziamo il panorama di marketing di una tipica azienda di affitti per vacanze con appartamenti a Malaga, in Spagna.

Per iniziare, possiamo navigare nella ricerca di Instagram e iniziare con una query come “#Airbnbspain”. Troviamo alcuni post recenti. Passiamo il mouse su di essi per vedere la quantità di like/commenti. Vogliamo aprire quelli più grandi.

instagram search for vacation rentals in spain

Dopo aver giocato un po’, possiamo individuare un paio di post decenti che vogliamo approfondire.

  • Cosa c’è di speciale in questa foto?
  • Di che cosa parla il post, sembra avere un numero di like elevato?
  • Quali sono i buoni hashtag che possiamo rubare?
 Un post di successo su Instagram
Un post di successo su Instagram

Alla fine abbiamo trovato 2-3 account di case vacanza validi e pertinenti, con buone reazioni ai post (engagement) e un profilo complessivamente accattivante.

Scrivere una biografia convincente per le case vacanza

È ora di scrivere o modificare la nostra biografia! Se trovate dei concorrenti nella vostra zona, cercate di distinguervi evidenziando i diversi USP (unique selling points). Se non ci sono account di concorrenti decenti nella vostra zona, costruite la vostra biografia e concludetela con un invito all’azione (un link).

Per creare più link utilizzate uno strumento gratuito come Linktr.ee, in modo che quando un utente clicca sul vostro link Bio si apra una nuova pagina. Il risultato finale può apparire come segue:

linktree vacation rentals page
Pagina Linktree a cui si accede dal link bio in Instagram

Successivamente, è il momento di lavorare sul piano dei contenuti. Abbiamo già parlato della tabella o del calendario dei post. L’ideale sarebbe che foste voi stessi a creare il piano. Nessuno conosce la vostra casa vacanza come voi!

Come usare gli hashtag per le case vacanza

Per quanto riguarda gli hashtag, potete raccoglierli manualmente sfogliando i post pertinenti di STR e hotel oppure utilizzare uno strumento di automazione. La maggior parte dei buoni strumenti sono a pagamento, ma potete sempre provare una versione gratuita per un periodo limitato.

Ecco cosa ho generato con uno strumento per la frase chiave: vacanze in Spagna:

hashtags for spanish vacation rentals
Nuvola di hashtag

Suggerimento: Non complicatevi troppo la vita con i tag. La loro importanza per la crescita dell’account è discutibile, poiché innescano molti commenti dei bot.

Pensate invece a introdurre hashtag di navigazione, quelli che possono aiutare i visitatori a navigare tra le categorie del vostro blog sociale. Questi dovrebbero essere specifici per l’account, come #feelluxury_food, #feelluxury_beach, #feelluxury_rooms.

Distribuite gli hashtag in modo uniforme tra i post programmati e mantenete la stessa proporzione di parole chiave principali, frasi a coda lunga e hashtag del vostro marchio per ogni post. Potete aggiungere gli hashtag anche dopo aver pubblicato i post.

Pubblicare i contenuti per gli affitti turistici

Quando si tratta di pubblicare, non si deve perdere l’opportunità di utilizzare i geotag.

Possono aiutare gli utenti a navigare tra le vostre foto in base alle destinazioni più popolari o servire da guida per mostrare le immagini dei vostri diversi appartamenti (nel caso in cui abbiate più proprietà in affitto in luoghi diversi).

I geotag possono essere particolarmente utili quando si pubblica un video Reels di viaggio. I video Reels ottengono una buona copertura su Instagram.

instagram reels with geotag
Reels con un geotag

Allo stesso modo, i geotag per il vostro feed sono un must per ogni post.

Menzioni @ e tagging @ delle persone

È possibile @ menzionare persone o profili in qualsiasi immagine o video pubblicato o commentare altri post. La persona che è stata @ menzionata riceve una notifica su Instagram Direct. È sufficiente anteporre @ a qualsiasi nome utente quando si modifica il testo.

Per aumentare l’engagement sul vostro account dovete @menzionare i nomi di eventi locali, fotografi, altre aziende che lavorano con il vostro pubblico di riferimento, magari qualche account di influencer se il vostro post è rilevante per loro.

@mention and @tags vacation rental
@menzioni e @tag nel post su Instagram

Al contrario, il @tagging viene fatto sui post degli editori. Aggiunge etichette con altri nomi utente che ricevono anch’essi notifiche.

Come azienda che si occupa di case vacanza, dovreste incoraggiare i vostri visitatori a @nominarvi e a @taggarvi. Questa è una buona occasione per ottenere contenuti generati dagli utenti e condividere il punto di vista di qualcun altro sulla vostra attività di affitto.

Se ottenete il loro permesso, potete condividere nuovamente i loro post nel vostro feed.

Incrementare i post sugli affitti a breve termine su Facebook e Instagram

Ogni volta che vedete una buona offerta, che è il momento giusto o che avete un budget di marketing da spendere, potete impostare un boost a pagamento per i vostri post.

All’interno del settore immobiliare, le piattaforme di annunci presentano delle limitazioni di cui dovete essere consapevoli.

special ads category in vacation rentals ads
Annunci su Facebook/Instagram per alloggi rifiutati

Se il vostro post contiene parole come “vacanze”, “affitti”, “appartamenti in affitto”, sicuramente rientrerà nella categoria di annunci speciali di Meta (abitazioni). Ciò significa che dovrete impostare esplicitamente una categoria di annunci (Housing) che limiterà in modo significativo il targeting degli annunci.

Secondo le regole di Facebook, le vostre inserzioni non saranno mostrate in base a: età, sesso, CAP o codice postale, targeting per esclusione, pubblico lookalike e pubblico salvato.

Il consiglio è quello di prestare attenzione al messaggio dell’annuncio, che potrebbe essere incentrato più sul luogo o sull’ispirazione, ma non sulla vendita diretta del vostro alloggio. Non sappiamo esattamente cosa potrebbe funzionare, quindi è una sfida per tutti.

Conclusione

In questo articolo abbiamo trattato le impostazioni e la guida su come fare SMM per l’attività di affitti a breve termine. Sentitevi liberi di rubare alcune delle nostre tattiche e di combinarle con le vostre.

Non abbiamo trattato la SEO del vostro sito web o una strategia di email marketing, così come altri aspetti minori di una strategia di marketing per case vacanza.

Il prossimo passo sarà quello di:

  • Trovare uno specialista di marketing
  • Scegliere e impostare i vostri account con una biografia adeguata e link adeguati che portino alle vostre pagine di prenotazione
  • Fare un piano di pubblicazione e seguirlo. Aggiornare ogni mese.
  • Differenziare le tattiche di crescita degli account da quelle di crescita delle prenotazioni dirette. Utilizzate entrambe
  • Utilizzate attivamente le funzionalità della piattaforma: geo tag, hashtag, @menzioni e @tag. Imparate a usare i @link nelle Storie e nei Reel.
  • Integrate le campagne promozionali con gli strumenti di prenotazione diretta di Your.Rentals: promozioni, widget di prenotazione, offerte personali.
  • Eseguite campagne a pagamento in modo da non essere rifiutati dalle piattaforme pubblicitarie.

Buona fortuna per i vostri sforzi di marketing e rimanete sintonizzati!